Spes Arcobaleno Calcio a 5

  • Full Screen
  • Wide Screen
  • Narrow Screen
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Ultimi risultati e prossimi impegni

Calcio a 5 Serie D Girone B

Ven., 17. Ott. 2014

Montalto Montalto di Cuccurano C53vs1Spes Arcobaleno C5 Spes

Calcio a 5 Serie D Girone B

Ven., 24. Ott. 2014

Spes Spes Arcobaleno C5vsVerbena C5 Verbena

Calcio a 5 Serie D Girone B

Mar., 28. Ott. 2014

Spes Spes Arcobaleno C5vsCiarnin Ciarnin

Calcio a 5 Serie D Girone B

Ven., 31. Ott. 2014

Ostr. Ostrense C5vsSpes Arcobaleno C5 Spes

Spes Arcobaleno Calcio a 5

2° GIORNATA CAMPIONATO

E-mail Stampa PDF

MONTALTO DI CUCCURANO – SPES ARCOBALENO CALCIO del 17/10/2014

RISULTATO FINALE            3 – 1    (P.T. 1 – 0)

FORMAZIONE MONTALTO DI CUCCURANO: Bacciaglia, Bendia, Bertozzi, Bressani, Bruscia, Cirulli, Della Santa, Fabbrocile, Farabini, Grimaldi, Minardi, Polverari.

FORMAZIONE SPES: Alessandroni, Anniballi (cap.), Bottacchiari, Camilloni, Ditommaso (por.), Fraboni, Freschi, Lucchetti, Mattioli, Murgo, Sanchioni (por.), Trillini. Allenatore: Beltrami

Successioni reti: 1-0 // 1-1 / 3-1

Marcatore SPES: Fraboni

Sanzioni SPES: Nessuna

Arbitro: Paola Quattrini di Jesi

 

Prima partita di Campionato per la SPES ARCOBALENO che affronta, fuori casa al Palasport Biagioni di Cuccurano, la compagine MONTALTO DI CUCCURANO in cui militano praticamente tutti i ragazzi che l’anno scorso giocavano per la squadra di CUCCURANO che si è piazzata in zona play-off. Qualche defezione in casa spessina con GIANOBOLI non convocato perché non al meglio dopo qualche piccolo infortunio e DITOMMASO che, se pur in panchina, non prende parte precauzionalmente alla contesa per un infortunio al mignolo della mano destra. Campionato che incomincia dalla 2° giornata poiché la 1° sarà recuperata tra Martedì e Mercoledì 28 e 29 ottobre.

Conoscendo i nostri avversari sapevamo che tipo di partita aspettarci ed, infatti, è stata proprio come ce l’aspettavamo… loro sono una squadra abbastanza organizzata, che commette pochi errori e che, soprattutto in casa, fa valere il suo possesso palla cercando al momento opportuno la giusta verticalizzazione per andare alla conclusione. Consci di tutto questo la SPES ha lasciato per ampi tratti della partita il pallino in mano agli avversari cercando però di attuare una certa pressione una volta che gli avversari si affacciavano nella loro metà campo. Per tutto il primo tempo questa tattica ha dato i suoi frutti in quanto i padroni di casa non hanno creato azioni particolarmente pericolose e i grattacapi per il nostro portiere SANCHIONI sono stati minimi tant’è che si è limitato all’ordinaria amministrazione senza dover compiere parate di rilievo. La rete per i locali è comunque arrivata intorno al 25’ quando l’arbitro ha fatto invertire una rimessa laterale in nostro favore. La palla viene toccata e calciata forte verso la porta spessina. La barriera forse posizionata in maniera non perfetta e un’indecisione del portiere ospite fanno sì che il punteggio si fissi sull’1-0. In tutto questo come si è comportata la SPES? Come detto in precedenza la fase difensiva, tranne qualche indecisione nelle scalate, è stata più che buona. In attacco ci siamo resi più volte pericolosi portando i nostri giocatori al tiro; CAMILLONI a tu per tu con il portiere locale che, con una pronta uscita, ribatte di petto il tiro del nostro attaccante, ALESSANDRONI si vede ribattere di piede un preciso sinistro da POLVERARI, TRILLINI ingaggia un duello con l’estremo difensore che devia in angolo, respinge e in un caso addirittura blocca, le sue potenti fucilate da fuori, ancora CAMILLONI non arriva per un pelo alla deviazione in scivolata sul secondo palo quando ormai il portiere non poteva più nulla… che dire; le occasioni sono state create, la volontà e l’impegno non sono mancati, mentre la precisione, la freddezza e un briciolo di fortuna non sono state dalla nostra parte. Risultato bugiardo alla fine del 1° tempo che premia i locali.

Il secondo tempo è ugualmente combattuto. Le due squadre non si sbilanciano e le occasioni da rete arrivano solamente quando vengono commessi errori individuali in fase di ripiegamento difensivo o qualche giocatore prova la sortita individuale e riesce a sopravanzare il diretto avversario. Intorno alla metà di questa frazione il risultato muta per ben 2 volte. Prima sono gli ospiti a portarsi in parità. I locali sciupano una occasionissima sulla quale miracoleggia SANCHIONI. Sul ribaltamento di fronte FRABONI imbastisce un contropiede micidiale concluso con una “puntatina” che sorprende il, fino a quel momento insuperabile, portiere locale. Dopo qualche minuto il CUCCURANO si riporta in vantaggio. Punizione da posizione laterale. La difesa della SPES si piazza a difesa della propria porta ma lascia troppi uomini liberi avversari lungo il perimetro. Buono schema della squadra di casa che porta al tiro un suo avanti che fa secco il portiere ospite. Negli ultimi 5’ la SPES prova a pressare anche nella metà campo avversaria. La foga agonistica non manca ma le forze e le idee tendono pian piano a mancare. Il pressing diventa confusionario tanto da concedere qualche buona ripartenza al CUCCURANO. Una di queste è letale e porta al 3-1 per i locali. Non c’è quasi più tempo e il risultato non muta fino al triplice fischio finale.

Partita che lascia l’amaro in bocca. Per il lavoro svolto e le occasioni create la SPES meritava sicuramente qualcosa di più ma il futsal è anche questo. Bisogna essere sicuramente più cinici sotto porta ma questa volta è necessario fare anche i complimenti al portiere avversario che ha parato praticamente tutto. Rimbocchiamoci le maniche e sotto con la prossima in casa contro il VERBENA.

Arrivi Last Minute

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 3
ScarsoOttimo 

Ultimi 2 colpi di mercato prima dell'inizio del campionato per lo SPES.

Il primo è Romagna Matteo, laterale classe '93, che la scorsa stagione ha militato nel Castelecchio-Monteporzio. Il secondo è Mattioli Marco, pivot e giocatore di grande esperienza proveniente dal Fano C5.

 mattioli romagna 
Mattioli Marco Romagna Matteo

Ultimo aggiornamento Giovedì 16 Ottobre 2014 17:21

RITORNO QUARTI COPPA MARCHE

E-mail Stampa PDF

SBSM – SPES ARCOBALENO CALCIO del 29/09/2014

RISULTATO FINALE            8 – 3            (P.T. 4 – 1)

FORMAZIONE SPES: Alessandroni, Bottacchiari, Camilloni (cap.), Ditommaso (por.), Fraboni, Freschi, Gianoboli, Lucchetti, Morelli, Murgo, Sanchioni (por.). Allenatore: Beltrami

FORMAZIONE SBSM: Bolognini (cap.), Cardinali, Carletti, Cazzola, Damiani, Eusebi, Farnese A., Gaggi M., Inserra, Lovino, Paolinelli, Riminucci. Allenatore: Battista

Successioni reti: 2-0 / 2-1 / 4-1 // 6-1 / 6-2 / 7-2 / 7-3 / 8-3

Marcatori SPES: Fraboni, Bottacchiari, Gianoboli

Ammonito SPES: Gianoboli

Arbitro: Marco Sorcinelli di Pesaro

 

Pessima figura quella fatta dalla SPES nel ritorno dei quarti di finale della Coppa Marche. Opposti alla SBSM, i ragazzi guidati da Beltrami, incappano in una serata nerissima che preclude loro di avanzare nella manifestazione che l’anno scorso li ha visti primeggiare e conquistare appunto la Coppa Provinciale.

La partita, disputata al campo di “Villamarina” a Fano, vedeva la SPES arrivare con un cospicuo vantaggio di tre gol, maturato dopo la gara d’andata. Nulla faceva prevedere una debacle così netta in quanto c’erano tutte le condizioni per compiere una buona partita. Il campo di gioco ha un fondo simile a quello dove abitualmente la squadra ospite si allena e ci presentiamo alla partita senza defezioni di primo livello se non per l’assenza di Trillini per motivi di lavoro.

Si vede subito che non è la giornata giusta in quanto già al 1’ la SBSM passa in vantaggio sfruttando un rimpallo lungo l’out e presentando un giocatore di fronte al portiere ospite DITOMMASO che si vede superare senza colpe. I giocatori Spessini sono lenti, impacciati e privi di brio tanto che il raddoppio non tarda ad arrivare. Sembra che la SPES provi una reazione quando FRABONI da fuori area fa partire un missile che s’insacca alle spalle del portiere locale, ma è poco più di una speranza, infatti, il gioco è sempre farraginoso e non si intravedono quelle giocate necessarie per impensierire una concentrata e ordinata difesa locale. La SBSM prende sempre più coraggio e con un diligente sistema di gioco 2-2 mette in imbarazzo la squadra ospite che perde quasi sistematicamente tutti gli uno contro uno e permette appunto ai locali di guadagnare campo e presentarsi pericolosamente in zona goal. Il 3-1 non tarda ad arrivare e sul finire di gara la SBSM si porta addirittura sul 4-1 grazie ad una fortunata deviazione di un loro giocatore che indirizza la punizione di un suo compagno proprio sotto il sette dove il portiere ospite non può proprio arrivare. A questo punto si va negli spogliatoi con la SBSM virtualmente qualificata al turno successivo.

Negli spogliatoi mister Beltrami prova a farsi sentire, ma sul campo non si vedono i frutti. La SPES prova un pressing molto alto per non far respirare la squadra avversaria e recuperare palla in zone di campo da dove poter far male e concludere a rete. La SBSM non soffre più di tanto sia per la sua bravura in disimpegno sia per il fatto che il pressing portato dagli ospiti non è eseguito in maniera corale e così asfissiante come dovrebbe essere. Col passare dei minuti, nelle file Spessine, aumenta la confusione per la foga di recuperare il risultato e le forze si affievoliscono a vista d’occhio. Con precise e chirurgiche ripartenze la SBSM si porta sul 5-1 e conquista una punizione in posizione defilata in zona d’attacco. Dopo il time-out chiamato dalla squadra di casa, i giocatori locali si attardano a fare il loro rientro in campo. Le proteste Spessine portano l’arbitro a richiamare i giocatori di casa a fare un sollecito ritorno in campo ma poi, forse disattento, si dimentica di concedere il tempo al portiere ospite di organizzare la barriera. Astutamente la punizione viene battuta in modo veloce e il 6-1 è servito. Un moto d’orgoglio porta BOTTACCHIARI a realizzare il 6-2 ma ancora non basta. La SPES prova a rovesciarsi in attacco cercando di realizzare la rete che porterebbe il risultato in perfetta parità replicando, a parti invertite, il risultato dell’andata. E’ questo, forse, il momento migliore della squadra ospite che riesce a creare diverse occasioni tra le quali ricordo quelle di FRABONI e CAMILLONI. La precisione nelle conclusioni questa sera però difetta alquanto e quando viene inquadrata la porta, il “guardiano” ospite si fa trovare sempre pronto. Gli ospiti non ne hanno più e la pressione è sempre meno veemente e convinta tanto da permettere ai locali di incunearsi agevolmente nella difesa Spessina e cercare facili conclusioni a rete. Il 7-2 sembra la rete che indirizzi definitivamente l’incontro dalla parte della SBSM, ma GIANOBOLI non è d’accordo. Con una caparbia azione entra in area di rigore e si procura un netto penaltì. La conclusione forte sotto la traversa sancisce il 7-3 proprio prima che l’arbitro decreti 1’ di recupero. Un’altra rete qualificherebbe la SPES che prova l’ultimo assalto all’arma bianca. Le idee però sono molto confuse e, sul rinvio con le mani del portiere ospite, un giocatore locale recupera palla e s’inserisce centralmente nella difesa Spessina praticamente sguarnita. 8-3 e fine della contesa.

Sconfitta bruciante che non ha attenuanti ed onore ai vincitori. L’approccio sbagliato, la superficialità nel mettere in pratica il sistema di gioco voluto da mister Beltrami e le scarse idee di gioco, hanno fatto sì che il risultato arridesse giustamente alla SBSM che ci ha creduto e ha messo in campo, credo, tutto quello che aveva. Speriamo che la lezione sia d’esempio perché perdere è concesso, ma certi errori sono sintomo che qualcosa forse va rivisto. Il tempo certamente non manca e sono sicuro che i ragazzi e tutto lo staff tecnico e dirigenziale sapranno riprendersi al più presto.

Ultimo aggiornamento Mercoledì 01 Ottobre 2014 14:50

ANDATA QUARTI COPPA MARCHE

E-mail Stampa PDF

SPES ARCOBALENO CALCIO – SBSM del 19/09/2014

RISULTATO FINALE            6 – 3            (P.T. 4 – 1)

FORMAZIONE SPES: Alessandroni, Anniballi (cap.), Bottacchiari, Camilloni, Ditommaso (por.), Fraboni, Freschi, Gianoboli, Morelli, Murgo, Sanchioni (por.), Trillini. Allenatore: Beltrami

FORMAZIONE SBSM: Battista, Bolognini (cap.), Cardinali, Carletti, Cazzola, Farnese (all.), Inserra, Lovino, Paolinelli, Riminucci, Serafini, Vitali.

Successioni reti: 2-0 / 2-1 / 4-1 // 4-2 / 5-2 / 5-3 / 6-3

Marcatori SPES: Bottacchiari, Murgo, Freschi, Murgo, Autogol a favore, Bottacchiari

Ammoniti ed Espulsioni SPES: Nessuna

Arbitro: Tomas Pagnetti di Pesaro

Prima partita ufficiale della SPES ARCOBALENO, guidata dal nuovo Mister Davide Beltrami, che si trova di fronte la SBSM, squadra fanese che fa dell’impegno sociale un punto fermo e imprescindibile della propria esistenza. Le due squadre si trovano di fronte per disputare l’andata dei quarti di finale della Coppa Marche nella sua prima fase Provinciale. Il clima ancora mite fa sì che al Comunale di Ponte Sasso, e più precisamente al Centro Sportivo e Sociale “Giancarlo Santinelli”, sia presente una buona cornice di pubblico che si attende e pregusta una bella partita di futsal. Penso che non siano state deluse…

 

Nella prima parte della partita è la squadra di casa che, seppur un po’ contratta e tesa per non aver disputato alcuna amichevole nel precampionato, si fa preferire attuando un buon possesso palla e cercando di limitare al massimo i rischi concedendo il minimo sindacale agli avversari. Poco prima del 10’ la SPES va in rete con un preciso schema da calcio d’angolo ed è BOTTACCHIARI a realizzare con un tiro dal limite dell’area di rigore. Qualche minuto più tardi è MURGO a portare il punteggio sul 2-0. Discesa lungo la fascia sinistra e puntata forte sotto la traversa su cui non può nulla il portiere ospite. La partita vive una fase di stanca e allora gli ospiti provano a farsi vivi dalle parti del portiere Spessino che si fa trovare comunque pronto e attento. Una palla persa banalmente porta MURGO a commettere fallo poco fuori dell’area di rigore in posizione poco defilata. Tiro forte e preciso che passa tra barriera e portiere ed il 2-1 è servito. La SPES non ci sta e ricomincia a macinare gioco ed è ancora MURGO che scende questa volta sulla fascia destra e porge a centro area per FRESCHI che in bello stile sigla il 3-1. La SPES prova a prendere il largo alzando il suo baricentro e gli ospiti cercano di approfittarne in contropiede. La squadra di casa sciupa qualche buona occasione ma anche gli ospiti scaldano le mani a DITOMMASO che in una circostanza è costretto a distendersi in bello stile sulla sua destra per deviare in angolo una conclusione da fuori area. Sembra proprio che si voglia finire il primo tempo così, ma poco prima della fine è ancora MURGO che da fuori, complice una deviazione avversaria, beffa il portiere ospite e fissa il punteggio sul 4-1. I 2’ di recupero decretati dal direttore di gara non servono a nulla e si va al riposo con questo punteggio.

 

Nel secondo tempo la partita assume tutt’altro aspetto rispetto al primo. Come detto in precedenza, la squadra ospite, fa dell’impegno sociale una prerogativa essenziale e mette in campo alcuni giocatori che nella prima frazione non hanno calcato il terreno di gioco. La SPES affronta la contesa con spirito molto più rinunciatario rispetto a quanto fatto vedere fin lì. La SBSM cerca comunque di impensierire la squadra locale tant’è che Mister Beltrami è costretto, dopo pochi minuti, a chiamare time-out per mettere le cose a posto e far capire ai suoi ragazzi che la partita è ancora lunga e non bisogna lasciare nulla al caso. Le raccomandazioni però, non sembrano sortire l’aspetto sperato e, infatti, sono gli ospiti che si portano sul 4-2. FRABONI si fa saltare lungo la fascia e, seppur da posizione defilata, il giocatore ospite fa partire un tiro su cui SANCHIONI non è irreprensibile. Da lì a poco il portiere locale è chiamato a compiere qualche buon intervento soprattutto ad alzare sopra la traversa una forte conclusione da fuori ma centrale. La SPES sembra capire che non può rilassarsi e, infatti, anche se in modo un po’ confuso, prova a farsi viva in attacco. Su di una ripartenza locale il risultato cambia ancora ed arriva il 5-2. Nell’occasione è sfortunata la squadra ospite perché la sfera è deviata in rete da un proprio difensore. La partita sembra poter prendere la piega del primo tempo ma la concentrazione e la cattiveria agonistica non è quella necessaria e pian piano la SPES riperde campo e lascia le chiavi del gioco in mano agli avversari. Poco prima del 20’ la SBSM si porta sul 5-3. FRESCHI si lascia scivolare alle spalle il centrale avversario che giunto al limite dell’area fa partire un tiro su cui SANCHIONI non può nulla. La squadra di casa si fa prendere da un po’ di frenesia come se non sapesse se accontentarsi del punteggio o cercare di incrementare il vantaggio. BOTTACCHIARI ha invece le idee ben chiare e, dopo una percussione centrale, scaglia un tiro imparabile sotto la traversa… 6-3. C’è tempo per qualche altro sussulto da entrambe le parti. Prima GIANOBOLI, in non perfette condizioni fisiche, a tu per tu con il portiere ospite non riesce a superarlo e poi è nuovamente SANCHIONI a mettersi in mostra e deviare in angolo un pallone pericoloso diretto in porta. La partita si chiede così con le due squadre che si ritrovano al centro del campo per un bel saluto all’insegna del massimo fair-play.

 

Un’analisi sintetica mi porta a dire che la SPES non ha dimostrato a pieno tutto il suo potenziale ma anche che ci sono tutti i presupposti per poter migliorare e affinare tanti movimenti e consuetudini che possono fare di un gruppo ancora acerbo un’ottima squadra. Speriamo che il tempo dia ragione al lavoro che Mister Beltrami sta portando avanti con intensità e massimo impegno.

Ultimo aggiornamento Martedì 23 Settembre 2014 16:32

Pagina 1 di 13

Calendario impegni

<< < Ottobre 2014 > >>
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
29 30 01 02 03 04 05
06 07 08 09 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31 01 02
1 voce nel mese Ottobre 2014 1 voce nel mese Ottobre 2014
Compleanno
PictureAndrea Gianoboli - SPE (23)
1 voce a 05. Ottobre 2014

Chi è Online

 10 visitatori online

Lascia un Messaggio

Latest Message: 1 Anno, 12 months ago
  • [11:18] Luigi: Questa settimana le pagelle sono davvero meravigliose...
  • [13:41] Spadoni: RIPETO QUI QUELLO CHE HO SCRITTO NELL'ULTIMO ARICOLO! Oltre che partecipare passivamente (come siete soliti fare con le/i vostre/i consorti) sarebbe bello che inseriste qualche commento sotto gli articoli. Magari qualche critica sui voti o sulla disamina del match, oppure sottolineare il voto che vi è piaciuto di più o il più azzeccato della settimana. DATEVI DA FARE! PS: per Murgo, se non s
  • [13:49] Spadoni: PS: Murgo, se non sai cosa vuol dire &quot;disamina&quot; non ti preoccupare, non lo so neanche io! ;)
  • [17:55] Damio: AUGURI a Tutti!

Guests are shown between [].

You are here: Home